ARTE ANTIQUARIATO MUSETTI

CONTATTI

Perito Esperto Cav. Musetti Renato

La nostra passione e competenza nella qualità dei nostri prodotti.

SHOP ONLINE

Scopri tutte le caratteristiche dei nostri prodotti.



Dipinti

NewCondition 599.00
In Stock

Guido Borgianni 

(New York, 11 giugno 1915 – Firenze, 2 gennaio 2011)

FIGURE IN PIAZZA

 

OLIO SU TELA  cm 77 x 58
firma

Opera con cornice di dimensioni

91 x 72 cm ca.

 

 

opera di Scuola Italiana 

 

 

Guido Borgianni è nato a New York l’11 giugno 1915, ma con la famiglia si è trasferito presto a Firenze, dove ha frequentato l’Accademia di Belle Arti sotto la guida di Felice Carena.
La sua precoce vocazione per la pittura lo portò a girovagare in Italia, per paesi e campagne. Erano tempi di difficoltà economica e per la sua voglia di esprimersi dipingeva su qualsiasi materiale gli capitava (anche su un paio di vecchi pantaloni), utilizzando le più varie sostanze coloranti, persino cera da scarpe e dentifricio.
Dal 1937 ha partecipato su invito a tutte le mostre sindacali.
Nell’ottobre 1938, da Cavalensi e Botti in Via Cavour a Firenze, tenne un’ampia esposizione personale e la critica iniziò ad interessarsi alla sua opera. La sua tavolozza, piuttosto spenta, era dominata da toni freddi ed il colore era steso in spessi strati. Di quegli anni sono paesaggi, boschi, fiori.
Nel 1946 ha esposto alla Quadriennale di Roma.
Dopo il matrimonio con Simonetta Avila nel 1954, la sua attività si è animata di viaggi: nel 1955 a Venezia, nel 1957 a Parigi, dal 1958 al 1962 in giro per l’Italia, nel 1964 in Spagna, nel 1971 a New York e Isole Barbados.
Nel 1950 ha ottenuto un premio alla Mostra Nazionale del Fiorino a Firenze.
Nel 1956 è stato nominato Accademico dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze.
Nel 1957 gli è stato assegnato il Primo Premio alla Mostra del Ritratto alla Casa di Dante a Firenze.
Ha ricevuto inoltre numerosi riconoscimenti.
Sue opere si trovano nella Galleria d’Arte Moderna, nella Collezione degli Autoritratti del Corridoio Vasariano e nel Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi di Firenze, nella Raccolta d’Arte Moderna di Pisa, nella Galleria d’Arte Moderna di Bologna, alla Kunsthalle di Bielefeld (Germania) e in molte collezioni private italiane e straniere (a Milano, Torino, Genova, Firenze, Prato, Roma, Napoli, Palermo, Atene, Parigi, Londra, New York).
Si è spento a Firenze il 2 gennaio 2011.

Hanno scritto di lui: Umberto Baldini, Giorgio Bertolini, Massimo Bertozzi, Gastone Breddo, Rinaldo Burattin, Walter Catalano, Nicola Coccia, Raffaele De Grada, Aniceto Del Massa, Giovanni Faccenda, Renzo Federici, Raffaello Franchi, Alessandro Fratoni, Gabriella Gentilini, Dante Giampieri, Silvano Giannelli, Mauro Innocenti, Leonetto Leoni, Guglielmo Luppino, Mario Luzi, Mario Novi, Tommaso Paloscia, Piero Pananti, Alessandro Parronchi, Domenico Pugliese, Pier Carlo Santini, Sergio Scatizzi, Maurizio Sessa.


Dal catalogo della mostra “Guido Borgianni - Una vita per l'arte”, antologica di pittura e grafica, a cura di Gabriella Gentilini, Accademia delle Arti e del Disegno di Firenze, Maggio 2001, Ed. Polistampa

guido-borgianni-1911-2015-quadro-olio-su-tela guido-borgianni-1911-2015-quadro-olio-su-tela guido-borgianni-1911-2015-quadro-olio-su-tela guido-borgianni-1911-2015-quadro-olio-su-tela
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder